Au-Pair

Come giovane au pair, sarai accolto/a in una famiglia nella quale ti occuperai della casa e dei figli. In cambio, la famiglia ti fornirà vitto, alloggio e una paghetta. Un soggiorno au pair è un’ottima opportunità per imparare una lingua nuova in stretto contatto con dei bambini e scoprendo gli usi e i costumi di un paese nuovo.


Condizioni

Questa possibilità è data ai giovani a partire dai 15 anni per i soggiorni in Svizzera e 18 per quelli all’estero. L’età limite è 30 anni per i paesi dell’unione europea e i paesi dell’AELS (Norvegia, Islanda, Lichtenstein) e fino a 25 anni per altri paesi (Stati Uniti, Canada, Thailandia, ecc…).  Generalmente questi soggiorni durano dai 6 ai 12 mesi.

Dato che il compito principale consiste nella cura di bambini, occuparsi volentieri di bambini rappresenta un criterio essenziale. A volte può essere richiesta un’esperienza in tale ambito (baby sitting o altro). Inoltre fare le pulizie e tenere in ordine una casa non devono rappresentare un problema: fanno parte dei compiti richiesti.

Sul luogo
Gli orari di lavoro dipendono dalla famiglia e dal paese, indicativamente si tratta di ca. 30 ore alla settimana. La famiglia ti fornirà la possibilità di seguire un corso di lingua. Avrai una camera tua personale a disposizione e dovrai occuparti dei bambini, partecipando anche ai lavori domestici.

Costi    
È possibile trovare una famiglia per conto proprio, ma è consigliato affidarsi ad un’agenzia di collocamento per non avere sorprese all’arrivo. L’agenzia serve inoltre da contatto e referenza in caso di difficoltà.
La tassa di collocamento si aggira dai 500 ai 700 franchi.

Le spese di viaggio fino al paese di accoglienza sono a volte condivise, ma non è sempre il caso.

Il corso di lingua, le spese per il visto (se necessario) e per l’assicurazione (incidente, malattia e responsabilità civile) sono a carico del/della giovane.

Destinazioni
Molte organizzazioni offrono soggiorni in Svizzera. Dal Ticino è possibile partire in Svizzera francese o tedesca.

Anche i soggiorni all’estero sono molto ambiti, per esempio in paesi anglofoni come gli Stati Uniti, l’Australia o la Nuova Zelanda. In Europa vi sono molte richieste per i paesi germanofoni, francofoni o italofoni. Un soggiorno d’immersione nella lingua e nella cultura come giovane au pair, fornisce un’esperienza preziosa.

Ti piace l’idea ? Contatta Au-Pair Suisse  che è  l’associazione-cappello delle agenzie di collocamento in Svizzera. Dal loro sito accederai alle altre organizzazioni che offrono soggiorni au pair. Profilia invece è responsabile per soggiorni alla pari cantonali e regionali. 

Buon soggiorno!